Comune di Rubiera

Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES)

La Regione Emilia Romagna riconosce nel Patto dei Sindaci un importante strumento orientato al raggiungimento degli obiettivi energetici comunitari, nazionali e regionali ed ha quindi avviato, dal 2012, la promozione e il sostegno dell’iniziativa europea sul proprio territorio, attraverso il riconoscimento di contributi agli enti locali per l’elaborazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) e lo sviluppo di strumenti operativi che ne facilitino la costruzione ed il monitoraggio.
L'Unione Europea riconosce ufficialmente come strutture di supporto gli Enti (Regioni, Province, Unioni di comuni, ecc) che si impegnano ad offrire consulenza strategica e sostegno tecnico-finanziario ai firmatari del Patto e che sottoscrivono un accordo di partenariato con la Commissione Europea – Direzione generale dell’energia, che ne definisce gli impegni reciproci.
La Regione ha provveduto alla sottoscrizione dell'accordo, approvato con Deliberazione della Giunta regionale n. 14 del 13 gennaio 2014 – pubblicata sul Burert n. 27 del 29.01.2014 : "Adesione della Regione Emilia-Romagna al Patto dei Sindaci, iniziativa europea per l'energia sostenibile, in qualità di struttura di supporto per i comuni del proprio territorio. Approvazione accordo di partenariato con la Commissione Europea - Direzione generale dell'energia.”.
Il Comune di Rubiera ha aderito, in data 27 maggio 2013, al Patto dei Sindaci, iniziativa ad adesione volontaria per i sindaci dei Comuni europei impegnati nella salvaguardia del clima, con l’obiettivo finale di ottenere, entro il 2020, una riduzione di oltre il 20% delle emissioni di CO2. L’obiettivo è da perseguire mediante la progettazione e l’attuazione di azioni mirate, finalizzate all’ottimizzazione dei consumi energetici e dello stato emissivo, con particolare interesse per la promozione dell’energia da fonti rinnovabili.
Il Comune di Rubiera ha scelto di aderire al Patto dei Sindaci al fine di approfondire il percorso volto alla riduzione delle emissioni di gas serra, già intrapreso attraverso una serie di iniziative volte al miglioramento della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica del territorio.
Gli obiettivi che il Comune si propone di raggiungere sono:
1. la predisposizione di un inventario delle emissioni di CO2 (BEI: Baseline Emission Inventory);
2. la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES);
3. la predisposizione di un sistema di monitoraggio degli obiettivi e delle azioni previste dal PAES;
4. l’inserimento delle informazioni prodotte in un’apposita banca dati predisposta dal Covenant of Mayors;
5. il rafforzamento delle competenze energetiche all’interno dell’Amministrazione Comunale;
6. la sensibilizzazione della cittadinanza sulle tematiche energetico-ambientali.
I Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile devono essere condivisi con la società civile. I Piani con un elevato grado di partecipazione dei cittadini avranno maggiori possibilità di garantirsi continuità nel lungo periodo e di raggiungere i propri obiettivi.


Ultimo aggiornamento: 28/08/15