Jorge Ribalta: Flamenco (and other) sketches


Questo evento si ripete dal 28 aprile 2018 fino al 17 giugno 2018. Il prossimo appuntamento sarà il 2 giugno 2018 18:00

  • Dove: Ospitale
  • Prossime date:

Linea di Confine per la Fotografia contemporanea in collaborazione con il Comune di Rubiera e IBC, Bologna, in occasione della XIII Edizione di Fotografia Europea ( Rivoluzioni. Ribellioni, cambiamenti, utopie) presenta

L’Ospitale, Rubiera, Reggio Emilia
28 aprile – 17 giugno 2018

 Jorge Ribalta  
FLAMENCO (AND OTHER) SKETCHES 
Sulla fotografia come critica culturale

A cura di William Guerrieri

Inaugurazione 28 Aprile, ore 18,00

La serie Wild Laocoön (Il fico d’india), composta da oltre 200 fotografie, costituisce una documentazione fotografica di luoghi significativi per la cultura del flamenco, dove è possibile vedere la struttura storica, economica, sociale, amministrativa e politica della cultura istituzionale-popolare del flamenco in Spagna.

La lettura storico-politica del flamenco per Jorge Ribalta si basa sul riconoscimento e l’analisi dell’ambivalenza espressa da questa forma di danza, che sta fra la cultura nazionale egemonica e la cultura popolare.

La mostra presenta altre due brevi serie di fotografie: Small History of Photography, ispirata ai lavori di Louis Désiré Blanquart-Evrard, inventore di uno dei primi album fotografici, e Atomium, un omaggio all’artista Marcel Broodthaers, che nel 1958 realizzò a Bruxelles (Belgio) un reportage sulla costruzione della rinomata e simbolica struttura dell’Atomium.

L’esposizione di Rubiera intende contribuire alla difesa del metodo documentario nell’analisi critica dei fenomeni culturali e dei loro prodotti artistici, che hanno una funzione determinante nella costruzione delle identità nazionali e sovranazionali.

Jorge Ribalta (Barcellona, 1963) è un artista, ricercatore e curatore indipendente.  

Come artista ha tenuto delle personali nelle gallerie Zabriskie (New York e Parigi), Casa sin Fin (Madrid) e Angelsbarcelona (Barcellona). La sua personale Monument Machine è stata presentata nel 2015 al Centro José Guerrero (Granada) e alla Fundación Helga de Alvear (Cáceres) e nel 2016 al Württembergischer Kunstverein (Stuttgart).

Apertura al pubblico
Sabato e domenica 10-13 / 16-19
Altri giorni su appuntamento