Libertà per Patrick

Patrick George Zaki, attivista e ricercatore egiziano, si trova dall’8 febbraio 2020 in detenzione preventiva fino a data da destinarsi.

In adesione alla campagna di Amnesty International la sagoma di Patrick Zaki è arrivata anche a Rubiera ed è esposta  all’ingresso di Palazzo Sacrati e alla Biblioteca Codro.