Lavori di riqualificazione via Roma

Partono il 15 ottobre  i lavori di riqualificazione di Via Roma, l’ultima contrada verso Modena, a nord della via Emila, appartenente al nucleo storico del paese: un segno antichissimo, che risale a quando Rubiera era circondata da mura – via Vittorio Emanuele, via Terraglio, fino ad avere sulla “testa” verso Reggio il Forte, a proteggere l’abitato.
E’ previsto il rifacimento della pavimentazione della strada con materiali più adatti al Centro storico, ma la valorizzazione sarà soprattutto funzionale: dopo aver sistemato, nei mesi scorsi, le condotte di Ireti, si provvederà a realizzare un nuovo di sistema di raccolta della acque che, in caso di pioggia, allontani l’umidità dalle facciate, dopo alcuni episodi negativi che si sono verificati negli anni.
E’ prevista infine la sostituzione dei sistemi di “cablaggio” dando spazio alla fibra ottica e all’illuminazione a led.
Importo lavori, 200mila euro circa.

Per consentire l’esecuzione dei lavori accorre chiudere al traffico la zona di via Roma interessata dalle lavorazioni necessarie alla riqualificazione garantendo al contempo la percorribilità pedonale della stessa da parte dei residenti per l’ingresso /uscita dalle proprie abitazioni, per il periodo dal 15 ottobre  fino al 31 dicembre 2021 e comunque fino alla fine dei lavori l’Ordinanza n. 116 stabilisce che:

  • E’ istituita la chiusura temporanea al transito veicolare e il divieto di sosta con rimozione coatta, di via Roma, nei tratti tra via Vittorio Emanuele II e viale Matteotti e tra via Emilia Est e via Vittorio Emanuele II
  • E’ istituita la chiusura al transito pedonale di via Roma, nel tratto tra via Vittorio Emanuele II e via Emilia Est, ad esclusione dei residenti.

I residenti titolari di contrassegno invalidi  o permesso ZTL potranno parcheggiare negli stalli della via Emilia Est dalle ore 20 alle ore 6.30 (orari della chiusura della ZTL).

Per quanto riguarda il conferimento dei rifiuti (organico e indifferenziato) su indicazione di Iren, i residenti dovranno collocare i contenitori all’inizio della via (indifferentemente su via Emilia Est o via Vittorio Emanuele II) appena fuori dalle transenne di delimitazione dell’area di cantiere.

Allegati