West Nile virus: interventi di controllo del vettore e di prevenzione

Alla luce dell’attuale situazione epidemiologica si rende necessario che tutti i Comuni della provincia il cui territorio si estenda non solo nelle zone di pianura ma anche nelle aree pedecollinari e collinari, indicativamente fino a 500 m/sm, dispongano l’effettuazione di interventi adulticidi qualora sia programmata una manifestazione (pubblica o privata ) che comporti il ritrovo di molte persone nelle ore serali in aree all’aperto affidando l’attività a ditte abilitate, che utilizzino insetticidi che comportino la minor tossicità possibile per persone, animali non bersaglio e ambiente ed adottando le necessarie precauzioni nei confronti della popolazione.

Tali trattamenti adulticidi andranno comunicati preventivamente , al fine anche di acquisire il parere preliminare, al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Sanità Pubblica.
Al fine di garantire che tutti i soggetti che, a qualsiasi titolo, siano autorizzati a effettuare manifestazioni che comportino il ritrovo di molte persone nelle ore serali in aree verdi pubbliche e/o private il Sindaco di Rubiera ha emesso l’Ordinanza n. 149 che dispone anche in tali manifestazioni l’effettuazione di trattamenti straordinari adulticidi secondo le modalità indicate nelle “Linee guida regionali per la lotta integrata alle zanzare vettrici del Virus West Nile – indicazioni tecniche alle Aziende USL e ai Comuni” (Allegato 1.9 al Piano Regionale di Sorveglianza e Controllo delle Arbovirosi – Anno 2022 DGR Num. 531 del 11/04/2022).
Si ricorda che gli interventi adulticidi (cioè indirizzati verso gli stadi adulti delle zanzare) hanno un immediato effetto abbattente nei confronti delle zanzare presenti al momento del trattamento ma non garantiscono una protezione persistente, pertanto gli effetti benefici sono di breve durata, pochi giorni: sono quindi da evitare come metodo di lotta preventiva, a calendario
Gli interventi di riduzione preventiva  dell’infestazione da zanzare devono basarsi principalmente sull’applicazione delle tecniche mirate al controllo degli stadi acquatici (lotta antilarvale o larvicida) che prevengono lo sviluppo dell’insetto adulto responsabile della molestia e dell’eventuale trasmissione virale.
Quindi, in occasione di manifestazioni pubbliche all’aperto in aree verdi le precauzioni da adottare nei confronti della popolazione sono le seguenti:
 – A cura del responsabile della manifestazione i residenti o frequentatori delle aree di trattamento, dovranno essere preavvisati con almeno 24 h di anticipo circa la data e l’ora del trattamento (a mezzo altoparlante, e/o affissione di avvisi pubblici, e/o pubblicazione nella specifica pagina web del Comune riportando anche il nome del formulato insetticida utilizzato e la Scheda Tecnica specifica).
– Il trattamento dovrà interessare aree verdi interne e perimetrali, viabilità di accesso ed interne, aree interne, superfici esterne delle strutture della manifestazione (stand, tecnostrutture, wc, etc..).
– Persone ed animali dovranno essere preventivamente allontanate dalle zone di intervento per evitare che possano venire a contatto con l’insetticida irrorato.
– Le porte e le finestre dovranno essere chiuse; gli stand o le tecnostrutture dovranno essere chiusi i teli perimetrali; dovrà essere rimossa eventuale biancheria lasciata ad asciugare.
– Alimenti e bevande, presenti nelle zone di intervento, durante il trattamento dovranno essere posti al chiuso o protette attraverso la copertura con teli plastici.
– Nel caso di contaminazioni di contenitori di alimenti, arredi e suppellettili dovrà essere effettuato un accurato risciacquo con abbondante acqua potabile per garantire l’eliminazione dei residui degli insetticidi.
– Nel caso di presenza di aree gioco si dovranno coprire con teli attrezzature, i giochi e gli arredi presenti all’esterno o lavarli accuratamente prima di renderli di nuovo fruibili; altrettanto dovrà essere fatto con il materiale d’uso che dovesse restare all’aperto durante il trattamento (sedie, tavolo, banchi etc..).
– All’ingresso della festa andrà posto un cartello informativo sull’avvenuto trattamento, in modo che i frequentatori possano scegliere di accedere o no alla manifestazione, e sull’attenzione a non venire a contatto con le aree verdi e le pareti delle strutture della festa, in particolare con attenta sorveglianza dei minori di cui hanno responsabilità e di pari degli animali al seguito.

Tali misure sono stabilite fino al 31 ottobre 2022

In allegato  la richiesta di parere preventivo per l’esecuzione di trattamenti adulticidi straordinari preventivi