Centri estivi: pagina per i gestori

CENTRI ESTIVI: Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Centri Estivi
I Centri estivi sono gestiti da Associazioni, Cooperative ed Enti in forma autonoma, in alcuni casi in collaborazione con il Comune, e si svolgono negli spazi aperti di strutture comunali (es. scuole, centri sociali, impianti sportivi,…) o in aree verdi, o in aree e strutture private della città.
Si rivolgono a bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni residenti nel Comune di Rubiera e puntano su attività di gioco, laboratorio, movimento e di esplorazione ambientale.
Con deliberazione di Giunta Regionale n. 247 del 26/02/2018, sono stati approvati i requisiti educativi e funzionali per l’attivazione di Centri Estivi, ai sensi di quanto previsto dalla L.R. 14/2008 e ss.mm.
Le ditte ed i gestori che intendano attivare tali servizi estivi devono presentare la S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), ai sensi della suddetta D.G.R. 247/2018, al Comune di Rubiera attraverso la piattaforma regionale SUAP (il modulo si trova sotto il Gruppo C- Commercio Turismo ed altre attività produttive-Strutture educative e ricreative per minori – SCIA per l’esercizio dell’attività di Centro Estivo – Avvio) prima dell’inizio delle attività.
La mancata presentazione incorre nelle sanzioni previste dalla medesima delibera Regionale.

Ogni anno il Comune pubblica un volantino informativo che illustra le varie offerte di Centri estivi presenti sul territorio comunale.

La Regione Emilia Romagna, con deliberazione di Giunta Regionale n. 2213 del 22/11/2019, ha inoltre approvato il progetto per la Conciliazione vita – lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi.

Questo progetto prevede, per le famiglie che ne facciano richiesta, un’agevolazione economica per sostenere la frequenza di bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni in centri estivi (nati dal 2007 al 2017).

I gestori di Centri Estivi che intendono aderire a tale progetto e rientrare tra i centri che possono accogliere le famiglie beneficiarie di questa agevolazione, devono presentare specifica domanda al Servizio Scuola e Giovani del Comune entro il 30 aprile 2020, secondo le modalità indicate nell’”Avviso pubblico per l’individuazione dei soggetti gestori di centri estivi che intendono aderire al “Progetto conciliazione vita-lavoro” promosso dalla regione Emilia-Romagna rivolto agli alunni nati dal 2007 al 2017, nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche (giugno/settembre 2020)”.

Per informazioni è possibile contattare il servizio Scuola e Giovani al n. 0522 622279 o 622293