Agevolazioni relative al CUP deliberate a seguito della pandemia

Agevolazioni Canone Unico Patrimoniale anno 2021 legate emergenza da Covid-19 :
A causa del protrarsi dello stato di emergenza, come disposto dall’art. 30, commi 1 e 2, della Conversione Decreto Legge Sostegni n. 41 del 22 marzo 2021, è stata ulteriormente prorogata dal 31 marzo al 31 dicembre 2021 l’esenzione dal versamento per:
– le occupazioni effettuate dalle imprese di pubblico esercizio di cui all’articolo 5 della legge 25 agosto 1991, n. 287 (ad esempio: occupazioni con tavolini effettuate da esercenti l’attività di ristorazione);
– le occupazioni temporanee che vengono realizzate per l’esercizio dell’attività di mercato.

L’Amministrazione Comunale però, per fronteggiare le conseguenze economiche e gli obblighi di distanziamento sociale legati all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha deliberato ulteriori agevolazioni rispetto a quelle previste dalla disposizione normativa sopra citata.

Di seguito si riepilogano le agevolazioni, legate all’emergenza epidemiologica, in vigore per l’anno 2021:

a) esenzione dal pagamento del Canone unico patrimoniale di occupazione per le imprese di pubblico esercizio di cui all’art.5 della Legge n.287/1991, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021;

b) esenzione dal pagamento del Canone unico patrimoniale di occupazione relativamente al periodo intercorrente tra il 1 gennaio 2021 ed il 31 dicembre 2021 per l’ occupazione di superficie eccedente i 15 mq per gli esercizi commerciali diversi da quelli indicati dall’art. 5 della legge n. 287/1991, in deroga a quanto stabilito dall’art.33, comma 2, del vigente Regolamento comunale per la disciplina del Canone unico patrimoniale che prevede tale esenzione per le occupazioni fino a 15 mq;

c) esenzione dal pagamento del Canone unico patrimoniale di occupazione per I titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione temporanea del suolo pubblico per l’esercizio del commercio su aree pubbliche, ivi compresi I cosiddetti “spuntisti”, per l’intero anno 2021;

d) esenzione, nell’intero periodo tra il 1 gennaio 2021 ed il 31 dicembre 2021 dal pagamento del Canone unico patrimoniale di occupazione per l’occupazione di superficie posta in essere dalle seguenti attività economiche che, stante la legislazione vigente, possono effettuare unicamente la somministrazione non assistita in aree pubbliche o di uso pubblico esterne al locale:
aa) Attività artigianali di produzione e vendita di prodotti alimentari (Gelaterie, pizzerie al taglio, rosticcerie, pasticcerie, rosticcerie, gastronomie, Kebab, ecc) ;
bb) Esercizi di vicinato di prodotti alimentari ivi compresi quelli con produzione propria (Forni, fruttivendoli, negozi alimentari, macellerie, salumerie, pescherie ecc) ;

e) esenzione dal pagamento del Canone unico patrimoniale di occupazione per le occupazioni di suolo realizzate con riferimento ad installazioni dello spettacolo viaggiante per il periodo dal 1 gennaio 2021 fino alla data del 31 dicembre 2021;