Recupero fauna selvatica

Chiunque trovasse morto o ferito un animale selvatico deve allertare il servizo di vigilanza della Provincia di Reggio Emilia. Quando il servizio di vigilanza della Provincia di Reggio Emilia non è operativo è possibile contattare il servizio al numero telefonico 118. Sarà cura del servizo provvedere al ricovero dell’animale nelle struture idonee o all’eventuale  smaltimento della carcassa.

Recapiti
U.O. Vigilanza tel. 0522 792222 – fax 0522 381074
e mail: poliziaprovincialere@provincia.re.it

Animali selvatici
n.b. se sono esemplari di specie protetta  occorre segnalare sempre  in Provincia REGGIO E.  tel. 0522 792222

UCCELLI (avifauna)
n.b. NON TOCCARE con le mani nude  i piccoli o i  nidi
Es. gufi, civette, poiane, rondini, sparvieri , merli, aironi, pavoncelle,  ecc LIPU CRAS CROCE ALATA

338 2206406

Reggio Emilia

Se ci sono molti uccelli morti tutti in una stessa area
  • Servizio Veterinario AUSL 0522 850343

 

UCCELLI (avifauna ) vivi o morti con anelli alla zampa Occorre verificare il tipo di anello: possono essere di proprietà privata es. colombi oppure specie selvatiche che sono oggetto di studio,  chiedere prima a GGEV 335201316 Nel caso sia una specie protetta a :
Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica Ozzano Emilia (BO) tel 051 6512111
PIPISTRELLI
(mammiferi)
n.b. sono animali particolarmente protetti LIPU CRAS CROCE ALATA Reggio E.

poiché ha un accordo con la LIPU Nazionale e l’Associazione Chirotteri

tutti i  Mammiferi VIVI ma in difficoltà es feriti , piccoli inermi ecc n.b. se piccoli NON TOCCARLI Es  capriolo , cinghiale, muflone, tassi, faine, donnole, volpi, lepri,   …..
  • in ore ufficio Provincia di Reggio E. all’Ufficio Caccia e Pesca della Provincia di Reggio E 0522792222
  • in orari non d’ufficio 118
In caso di incidenti stradali con animali
  • 118
Ungulati  e tutti i  Mammiferi selvatici MORTI Es:  capriolo,cinghiale, muflone …
  • Servizio Ambiente  del Comune in cui viene rinvenuto
  • in orari non d’ufficio 118
ANFIBI attenzione: sono TUTTI PROTETTI !!! Raganelle, tutte le Rane Vivono vicino all’acqua od ai canali: è bene lasciarle dove sono o portarle   vicino ad un canale o nelle Valli (usando guanti , senza toccarle direttamente per non improntarle o danneggiarle)
Tritoni e salamandre
rospi
RETTILI AUTOCTONI  sono TUTTI PROTETTI !!! Tartarughe senza la macchia rossa
Serpenti, lucertole, ramarri, è vietato catturarli e detenerli, meglio lasciarli nel loro habitat…
RETTILI o altri animali ESOTICI Es. Tartarughe  con la macchia rossa o coccodrilli  o camaleonti o serpenti esotici Sono animali MOLTO DANNOSI X gli ECOSISTEMI NATURALI; se pescati o trovati vanno trattenuti e conferiti ai centri di raccolta: chiedere al Corpo Forestale dello Stato Reggio E. 0522442165
Pesci Se i pesci sono in difficoltà perchè l’acqua è insufficiente
  • 118
  • Provincia di Reggio E. per attivare il recupero 0522301475
  • Oppure Consorzio delle Bonifiche dell’Emilia Centrale  centralino di Reggio 0522 443211
Se sono presenti esemplari di dimensioni intorno al metro (siluri ) vivi o morti in ore ufficio

  • all’Ufficio Caccia e Pesca della Provincia di Reggio E. 0522301475

oppure

  • Servizio Ambiente del Comune 0522 622287
Se si vedono pesci in difficoltà e l’acqua è sufficiente ma di aspetto non normale ( presenza di schiume, colore anomalo, odore ….)
  • in ore ufficio ARPA territorialmente competente
  • in orari non d’ufficio 118

Inoltre è presente sul territorio provinciale un Centro di Recupero Fauna Selvatica convenzionato con la Provincia di Reggio Emilia, sul cui sito è possibile reperire tante utili informazioni sulla cura degli animali selvatici: http://www.rifugiomatildico.it/