Tariffa rifiuti puntuale: tutte le agevolazioni

Conoscete le agevolazioni a cui avete diritto?
Ecco una breve sintesi.

Riduzioni per particolari condizioni sociali (art. 40)
Il Comune di Rubiera stabilisce le seguenti agevolazioni sociali:
a) Esenzione totale limitatamente alle abitazioni occupate da persone segnalate dai Servizi Sociali comunali per disagiate condizioni socio-economiche attestate dal servizio stesso;

b) A favore delle utenze domestiche “residenti” vengono previste le seguenti agevolazioni:

L’abbattimento sulla quota variabile della tariffa non sarà applicata alle tariffazioni legate alle eventuali vuotature eccedenti le minime.
L’applicazione della riduzione è riconosciuta, a pena di decadenza, a condizione che gli interessati presentino al Comune/Gestore, a partire dal 15 gennaio ed entro il 30 settembre dell’anno d’imposta per il quale si richiede l’agevolazione, una dichiarazione redatta su apposito modello e dalla quale risulti la sussistenza dei presupposti per l’accesso all’agevolazione. Il possesso dei requisiti per l’accesso all’agevolazione, presuppone un ISEE ordinario in corso di validità alla data di presentazione della relativa dichiarazione.
La dichiarazione dovrà essere rinnovata ogni anno, a pena di decadenza, nell’intervallo temporale sopra specificato.
Qualora gli importi inseriti a Bilancio si rivelassero insufficienti rispetto alle richieste presentate al Comune/Gestore entro il 30 settembre, le riduzioni percentuali sopra stabilite verranno proporzionalmente ridotte al fine di rispettare l’importo complessivo massimo previsto a carico del Bilancio Comunale.
Qualora risultassero ancora disponibilità di risorse nei fondi stanziati a Bilancio per le suddette agevolazioni una volta evase tutte le richieste pervenute al Comune/Gestore entro il 30 settembre, potranno essere riconosciute le agevolazioni sociali anche alle richieste tardive presentate al Comune/Gestore entro e non oltre il 31 dicembre dell’anno di riferimento.
Le riduzioni percentuali accordate alle richieste tardive, saranno applicate in base all’ordine di arrivo delle stesse e fino al raggiungimento del tetto massimo previsto annualmente a Bilancio.
Le agevolazioni di cui al presente articolo saranno applicate in sede di seconda rata per le domande pervenute entro il 30 Settembre, mentre per quelle pervenute tardivamente dal 1 Ottobre al 31 Dicembre saranno eventualmente applicate, solo nel caso di residua disponibilità, in sede di prima rata dell’esercizio successivo.

Tarip_modulo per agevolazione sociale

Riduzioni per nuclei familiari con bambini inferiore a 30 mesi (art. 37):
Le famiglie con bambini, anche adottati o affidati, fino a 30 mesi hanno diritto al non pagamento delle vuotature eccedenti i limiti previsti annualmente. La riduzione viene applicata automaticamente da IREN a fronte dei periodici aggiornamenti anagrafici. Per le famiglie con bambini affidati non registrati all’anagrafe occorre invece presentare apposita domanda, così come per la cessazione delle condizioni.
TARIP_modulo minori in affido.pdf
TARIP_modulo cessazione minori in affido.pdf

Riduzioni per il compostaggio individuale (art. 19):
A favore delle utenze domestiche che dichiarano di provvedere al compostaggio domestico è concessa una riduzione pari al 20% della quota variabile non misurata della tariffa. La richiesta di riduzione per compostaggio domestico e i relativi allegati (fotocopia documento d’identità e foto della compostiera) vanno presentati a IREN nel seguente modo: direttamente agli sportelli di IREN Ambiente S.p.A.; via fax allo 0521 248908; via mail a: sportello.tari@gruppoiren.it. In un qualunque momento IREN può verificare quanto dichiarato. In caso di cessazione l’interessato è tenuto a darne formale comunicazione,
Scarica qui la modulistica dal sito internet di IREN

Riduzioni per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato (art. 21):
– Per i locali e le aree delle utenze domestiche non residenti che vengono occupati o detenuti in modo non continuativo ma ricorrente e per un periodo complessivo nel corso dell’anno non superiore a 183 giorni è prevista una riduzione del 25% sia sulla parte fissa che sulla parte variabile non misurata della tariffa considerando il numero di componenti pari a due. La riduzione viene concessa su richiesta da parte dell’utente.
– Per i locali e le aree delle utenze domestiche non residenti che non vengono occupati e dove viene dimostrato un consumo delle utenze (acqua, luce e gas) di solo mantenimento, è prevista una riduzione pari al 50% sia sulla parte fissa che sulla parte variabile non misurata della tariffa. Per tali utenze è prevista l’applicazione dello schema tariffario determinato per le utenze domestiche residenti, considerando un numero fisso di occupanti pari a uno. La riduzione è concessa con richiesta annuale dietro dimostrazione delle condizioni sopra descritte entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento.
Scarica qui la modulistica dal sito internet di IREN

Riduzioni per abitazioni occupate da soggetti che risiedono per più di sei mesi all’anno all’Estero (art. 23):
Per le abitazioni occupate da soggetti che risiedono o abbiano la dimora, per più di 183 giorni all’anno all’estero, è prevista l’applicazione di un coefficiente di riduzione del 25% sia sulla parte fissa che sulla parte variabile non misurata della tariffa.
Scarica qui la modulistica dal sito internet di IREN

Riduzioni per il conferimento di rifiuti presso i Centri di Raccolta (art. 24):
Confermata la precedente Scontistica prevista per il conferimento di rifiuti riciclabili al centro di raccolta.

Riduzioni a favore di referenti colonie feline  (art. 34):
Ai referenti di colonie feline, individuati sulla base della normativa regionale vigente, viene riconosciuta una riduzione della tariffa pari al 20% della quota variabile non misurata. Il riconoscimento delle riduzioni è subordinato alla presentazione al Comune, entro il 31 gennaio dell’anno successivo, di apposita richiesta debitamente documentata . Il Comune si riserva di effettuare controlli.
TARIP_modulo colonia felina. pdf
TARIP_modulo cessazione colonia felina. pdf

Riduzioni per particolari situazioni di disagio sanitario (art. 35):
Alle utenze domestiche con persone che utilizzano ausili per incontinenza e per stomie, la cui fornitura è autorizzata e supportata dall’AUSL, è concessa a domanda  la possibilità di non avere addebitate le vuotature eccedenti i minimi previsti annualmente. I soggetti non devono essere ricoverati in strutture sanitarie e/o di accoglienza. La domanda deve essere presentata al Comune dall’intestatario dell’utenza allegando la fotocopia di un documento d’identità e la documentazione comprovante l’utilizzo degli ausili. In caso di cessazione dell’utilizzo dei presidi sanitari l’utente dovrà presentare la dichiarazione della cessazione dell’agevolazione.
TARIP_modulo presidi sanitari. pdf
TARIP_modulo cessazione presidi sanitari.pdf

Anche le utenze non domestiche  accedono ad agevolazioni: vai alla pagina dedicata