Occupazione permanente suolo pubblico

Canone di occupazione permanente COSAP 2020 : scadenza prorogata dal 31 marzo al 30 novembre 2020 posticipando nel contempo;
Canone di occupazione permanente COSAP dovuto dalle aziende erogatrici di pubblici servizi disciplinato dall’art.32 del Regolamento COSAP esercizio 2020 : scadenza prorogata dal 30 novembre 2020;

MODALITÀ DI RICHIESTA
Qualsiasi occupazione di spazi ed aree pubbliche, appartenenti al demanio o al patrimonio del Comune (es. strade, aiuole, ecc.)  deve essere preventivamente autorizzata dal Comune. Le occupazioni permanenti sono le occupazioni di carattere stabile di durata non inferiore all’anno.
Per ottenere l’autorizzazione all’occupazione occorre preventivamente presentare  domanda, in carta bollata, redatta su apposito stampato, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico o al Servizio Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche. Il rilascio o il diniego della richiesta di occupazione competono al  Servizio Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche  (previo parere del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale per quanto di propria competenza)  che, dopo l’espletamento della fase istruttoria, ne dà comunicazione al richiedente.

DOCUMENTAZIONE OCCORRENTE:
1) Due marche da bollo da € 16,00  (la marca non è dovuta per alcune categorie come per esempio le Onlus), una per la domanda e una che sarà apposta sull’atto di concessione.
2) Domanda di concessione occupazione permanente di spazi ed aree pubbliche 

3) Planimetria/disegno con misure dell’area dell’occupazione.

COSTO:
L’occupazione di spazio e area pubblica permanente comporta il pagamento di un canone annuale calcolato sulla base della superficie occupata, applicando le tariffe vigenti.

LINK UTILI
Vai al Regolamento Comunale per l’Occupazione Aree Pubbliche.