Tariffa puntuale – Riduzioni, agevolazioni e sconti previste per le Utenze Domestiche

A seguito delle misure di prevenzione sanitarie adottate in ambito Nazionale a causa del Covid-19, si precisa che:
tutte le autocertificazioni volte a richiedere agevolazioni IMU (es. canoni concordati, comodato gratuito), dichiarazioni di inizio/variazione ecc. relative alla Tariffa rifiuti e qualsiasi altra documentazione da presentare all’Ufficio Tributi, che non richieda espressamente la necessità di presentarsi fisicamente c/o l’Ufficio, devono essere inviate via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica:

Il regolamento per la disciplina della tariffa rifiuti prevede diverse riduzioni e agevolazioni (titolo II dall’art. 16 al 40). Riportiamo di seguito alcune delle agevolazioni previste per le utenze domestiche.

Agevolazione sociale COVID anno 2020

Con atto di C.C. n. 49 del 29/09/2020 l’Amministrazione ha deliberato di riconoscere per l’anno 2020 una riduzione a favore delle Utenze Domestiche economicamente svantaggiate a seguito dell’emergenza Covid-19 con i seguenti criteri:

  • riduzione del 100% della quota variabile non misurata della tariffa a favore dei nuclei familiari aventi un valore ISEE ordinario pari o inferiore ad € 8.265,00 o € 20.000,00 per nuclei familiari con quattro o più figli a carico.

L’applicazione della riduzione di cui sopra è attribuita con le seguenti modalità:

  • in automatico in sede di seconda rata 2020 ai soggetti ai quali è stato riconosciuto il bonus sociale per disagio economico per la fornitura di energia elettrica, gas e servizio idrico integrato;
  • dietro presentazione di una dichiarazione redatta su apposito modello ( anche in formato .odt ) predisposto dal Servizio Tributi, dal quale risulti la sussistenza dei requisiti per l’accesso all’agevolazione sopra definita che presuppongono un ISEE ordinario in corso di validità alla data di presentazione della relativa dichiarazione; le dichiarazioni devono essere presentate entro e non oltre il 31/12/2020 allegando copia del documento di identità. Le relative riduzioni saranno applicate in sede di prima rata dell’anno 2021

Riduzioni per il compostaggio individuale (art. 19):
A favore delle utenze domestiche che dichiarano di provvedere al compostaggio domestico è concessa una riduzione pari al 20% della quota variabile non misurata della tariffa. LarRichiesta di riduzione per compostaggio domestico e i relativi allegati (fotocopia documento d’identità e foto della compostiera) vanno presentati a IREN nel seguente modo: direttamente agli sportelli di IREN Ambiente S.p.A.; via fax allo 0521 248908; via mail a: sportello.tari@gruppoiren.it. In un qualunque momento IREN può verificare quanto dichiarato. In caso di cessazione l’interessato è tenuto a darne formale comunicazione,
Scarica qui la modulistica dal sito internet di IREN

Riduzioni per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato (art. 21):
– Per i locali e le aree delle utenze domestiche non residenti che vengono occupati o detenuti in modo non continuativo ma ricorrente e per un periodo complessivo nel corso dell’anno non superiore a 183 giorni è prevista una riduzione del 25% sia sulla parte fissa che sulla parte variabile non misurata della tariffa considerando il numero di componenti pari a due. La riduzione viene concessa su richiesta da parte dell’utente.
– Per i locali e le aree delle utenze domestiche non residenti che non vengono occupati e dove viene dimostrato un consumo delle utenze (acqua, luce e gas) di solo mantenimento, è prevista una riduzione pari al 50% sia sulla parte fissa che sulla parte variabile non misurata della tariffa. Per tali utenze è prevista l’applicazione dello schema tariffario determinato per le utenze domestiche residenti, considerando un numero fisso di occupanti pari a uno. La riduzione è concessa con richiesta annuale dietro dimostrazione delle condizioni sopra descritte entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento.
Scarica qui la modulistica dal sito internet di IREN

Riduzioni per abitazioni occupate da soggetti che risiedono per più di sei mesi all’anno all’Estero (art. 23):
Per le abitazioni occupate da soggetti che risiedono o abbiano la dimora, per più di 183 giorni all’anno all’estero, è prevista l’applicazione di un coefficiente di riduzione del 25% sia sulla parte fissa che sulla parte variabile non misurata della tariffa.
Scarica qui la modulistica dal sito internet di IREN

Riduzioni per il conferimento di rifiuti presso i Centri di Raccolta (art. 24):
Confermata la precedente Scontistica prevista per il conferimento di rifiuti riciclabili al centro di raccolta.

Riduzioni a favore di referenti colonie feline  (art. 34):
Ai referenti di colonie feline, individuati sulla base della normativa regionale vigente, viene riconosciuta una riduzione della tariffa pari al 20% della quota variabile non misurata.Il riconoscimento delle riduzioni è subordinato alla presentazione al Comune, entro il 31 gennaio dell’anno successivo, di apposita richiesta debitamente documentata . Il Comune si riserva di effettuare controlli.
TARIP_modulo colonia felina. pdf
TARIP_modulo colonia felina. odt
TARIP_modulo cessazione colonia felina. pdf
TARIP_modulo cessazione colonia felina. odt

Riduzioni per particolari situazioni di disagio sanitario (art. 35):
Alle utenze domestiche con persone che utilizzano ausili per incontinenza e per stomie, la cui fornitura è autorizzata e supportata dall’AUSL, è concessa a domanda  la possibilità di non avere addebitate le vuotature eccedenti i minimi previsti annualmente. I soggetti non devono essere ricoverati in strutture sanitarie e/o di accoglienza. La domanda deve essere presentata al Comune dall’intestatario dell’utenza allegando la fotocopia di un documento d’identità e la documentazione comprovante l’utilizzo degli ausili. In caso di cessazione dell’utilizzo dei presidi sanitari l’utente dovrà presentare la dichiarazione della cessazione dell’agevolazione.
TARIP_modulo presidi sanitari. pdf
TARIP_modulo presidi sanitari. odt
TARIP_modulo cessazione presidi sanitari.pdf
TARIP_modulo cessazione presidi sanitari.odt

Riduzioni per particolari condizioni sociali (art. 40)
L’art. 40 del Regolamento prevede diverse agevolazioni in presenza di particolari situazioni:
persona assistita permanentemente dal comune per disagiate condizioni socio – economiche (esenzione totale art.40 comma 2 lettera a);
♦ unico occupante affittuario di età superiore a 65 anni, percipiente soltanto il reddito di pensione non superiore al minimo INPS (esenzione totale art.40 comma 2 lettera b);
♦ unico occupante affittuario con età superiore a 65 anni il cui reddito di pensione dichiarato decurtato dal canone annuo di affitto (regolarmente documentato) non risulta superiore al minimo INPS (riduzione 25% della tariffa utenze domestiche, art.40 comma 2 lettera c);
♦ unico occupante proprietario/usufruttuario di età superiore a 65 anni che, oltre al reddito derivante dalla proprietà o usufrutto, percepisce soltanto il reddito di pensione non superiore al minimo INPS (riduzione 25% della tariffa utenze domestiche, art.40 comma 2 lettera d);
♦ coniugi proprietari, usufruttuari, affittuari, comodatari entrambi con età superiore a 65 anni che, oltre al reddito derivante dalla proprietà o usufrutto, dichiarino un reddito procapite di pensione non superiore al minimo INPS (riduzione 25% della tariffa utenze domestiche, art.40 comma 2 lettera e);
♦ coniugi affittuari entrambi con età superiore a 65 anni i quali dichiarino di percepire solo un reddito procapite di pensione che, decurtato del canone annuo di affitto (regolarmente documentato) non risulti superiore al minimo INPS (riduzione 25% della tariffa utenze domestiche, art.40 comma 2 lettera f)
TARIP_modulo agevolazioni sociali. pdf

Riduzioni per nuclei familiari con bambini inferiore a 30 mesi (art. 37):
Le famiglie con bambini, anche adottati o affidati, fino a 30 mesi hanno diritto al non pagamento delle vuotature eccedenti i limiti previsti annualmente. La riduzione viene applicata automaticamente da IREN a fronte dei periodici aggiornamenti anagrafici. Per le famiglie con bambini affidati non registrati all’anagrafe occorre invece presentare apposita domanda, così come per la cessazione delle condizioni.
TARIP_modulo minori in affido.pdf
TARIP_modulo minori in affido.odt
TARIP_modulo cessazione minori in affido.pdf
TARIP_modulo cessazione minori in affido. odt

Diversa determinazione numero componenti nucleo familiare (Art. 9):
Il numero dei componenti dell’utenza domestica residente può essere diversamente determinato da quanto risulti nel foglio di famiglia anagrafico corrispondente, solo in caso di documentata e stabile permanenza di uno o più componenti in case di riposo, case protette, centri residenziali, comunità di recupero. Non rilevano, invece, i meri ricoveri ospedalieri, i soggiorni in centri comportanti il giornaliero rientro al proprio domicilio, quali i centri diurni.  La richiesta utenze domestiche di riduzione o esenzione e la relativa documentazione deve essere presentato direttamente all’Ente Gestore o al Comune. Inoltre, non si tiene conto dei residenti, che per motivi di studio o lavoro risultino assenti dalla residenza per almeno 6 mesi all’anno; gli stessi dovranno produrre la seguente documentazione:
– copia del contratto di lavoro, o dichiarazione del datore di lavoro o certificato di iscrizione/frequenza universitaria;
– copia del contratto di affitto registrato relativo all’abitazione occupata o nel caso di proprietà dell’immobile occupato documentazione attestante che l’immobile stesso risulti censito ai fini del pagamento della Tariffa Rifiuti;
La richiesta e la relativa documentazione devono essere rinnovate integralmente per ogni annualità.
Scarica  la modulistica dal sito internet di IREN
La modulistica di Iren deve essere inviata secondo le seguenti modalità:
Spedita a IREN AMBIENTE Strada Borgoforte, 22 –  29122 Piacenza
oppure:
via fax allo 0521-248931
E Mail: clienti.er@gruppoiren.it
Pec: irenambiente@pec.gruppoiren.it
Per informazioni:
Call center TARI: 800-969696
Sito Internet www.irenambiente.it

Sportelli IREN TARI più vicini:
– Reggio Emilia Piazza della Vittoria, 3 42121 Reggio Emilia (RE) dal lunedì al venerdì ore 8:30 – 13:30 e 14:30 – 17:30 sabato ore 8:30 – 12:30
– Scandiano Via Roma n.6/c 42019 Scandiano (RE) dal lunedì al venerdì ore 8:00 – 13:00.

Tabella riepilogativa delle fonti aziendali (costituite dai collegamenti al sito Internet) presso cui è possibile attingere le informazioni rilevanti – obblighi in materia di trasparenza da parte di Iren S.p.A.